La Cattedrale di Firenze

Il Duomo di Firenze è il cuore della città, sia geograficamente che emotivamente. È l’orgoglio di Firenze e una delle chiese più impressionanti del mondo. Se avete solo un’ora a disposizione per visitare la città, trascorretela in Piazza Duomo e nelle strade circostanti. Se avete più tempo, approfittatene per salire sulla cupola per una vista mozzafiato della città.

Il Duomo di Firenze è stato un simbolo di grandezza sin dai tempi della sua costruzione. Fu chiaramente la più grande chiesa del suo tempo, ed era intesa come un modo per pubblicizzare la ricchezza e il potere della città e distinguersi dalle cattedrali delle città rivali Siena e Pisa.

Questa fenomenale chiesa può sembrare quasi troppo grande. Sorge sopra le strette vie del centro città ed è chiaramente visibile da ogni direzione, incluse le colline circostanti.

Da vicino la cattedrale di Firenze è una festa per gli occhi. Ha tre absidi, coronate da copie in miniatura della cupola maggiore ed è affiancata dal magnifico campanile gotico di Giotto. La facciata in marmo è più recente. E’stata terminata solo nel 19° secolo e costituisce un meraviglioso esempio di stile neo-gotico.

La Torre pendente di Pisa

La Torre pendente di Pisa

La Torre Pendente di Pisa è il coronamento della piazza. Sebbene fosse solo un terzo più in alto del Monumento a Washington, fu un miracolo dell’ingegneria medievale, probabilmente il campanile più alto d’Europa.

Con 207 colonne disposte su otto piani, la Torre di Pisa sembra una gigantesca torta nuziale sbilanciata precariamente da un goffo ospite gigante. La costruzione della Torre di Pisa iniziò nell’agosto del 1173 e continuò per circa 200 anni a causa dell’inizio di una serie di guerre. Fino ad oggi, il nome dell’architetto è un mistero. Torre pendente di Pisa e Cattedrale La Torre pendente di Pisa è stata progettata come una torre campanaria circolare alta 185 piedi. È costruita in marmo bianco.

La torre ha otto piani, inclusa la camera per le campane. La parte inferiore è costituita da 15 archi di marmo. Ognuno dei sei piani successivi contiene 30 archi che circondano la torre. La parte finale è la “camera” della stessa campana, che ha 16 archi. C’è una scala a chiocciola di 297 gradini all’interno della torre che porta in cima. La cima della torre pendente di Pisa è a circa 17 piedi dalla verticale. La torre è anche leggermente curvata dai tentativi di vari architetti di impedirgli di sporgersi di più o di cadere.

Molte idee sono state suggerite per raddrizzare la Torre di Pisa, incluso smontarla pietra per pietra e ricostruirla in un luogo diverso. Negli anni ’20 le fondamenta della torre furono iniettate con malta cementizia che ha stabilizzato la torre in una certa misura. Fino agli ultimi anni ai turisti non era permesso salire le scale all’interno della torre, a causa dei lavori di consolidamento.